Bollo auto 2019, buone notizie: chi paga la metà e chi è esentato, tutte le novità

Tutte le esenzioni sul bollo auto, ecco la situazione regione per regione

La nuova Legge di Bilancio 2019 ha introdotto il dimezzamento del bollo auto per alcune categorie: in poche parole, chi possiede un'auto di età compresa tra i 20 e i 29 anni, secondo la normativa, avrà una riduzione del 50% sul bollo. Nello specifico, tutti i veicoli con più di 20 anni (e meno di 30) per cui è stato rilasciato il Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica dai registri ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, pagheranno dal 2019 un bollo "a metà".

Precisiamo che il via libera al provvedimento è reso ancora in parte incerto essendo la tassa di proprietà un’imposta regionale per cui sono i singoli enti locali a decidere a riguardo. In ogni caso, e questo è certo, è che per ottenere il dimezzamento è inutile affrettarsi a produrre la documentazione. Vediamo insieme cosa bisogna fare per ottenere la riduzione del 50% sul bollo auto e moto. Prima di tutto è necessario avere il certificato di rilevanza storica. Quest'ultimo viene rilasciato da parte dei cinque registri ad oggi riconosciuti: ASI, Registro Storico Lancia, Registro Italiano FIAT, Registro Italiano Alfa Romeo, Registro Storico FMI. Questi enti richiedono una quota annuale di iscrizione ai club federati locali, mentre per le spese legate al rilascio del certificato bisogna poi sborsare una cifra che varia da club a club locale. Si tratta di 100-150 euro circa.

Bollo auto 2019: cosa fare per pagare la metà 

Potrebbe interessarti

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento