Bit Milano, la Provincia perugina presenta le sue eccellenze

La Provincia di perugia presenta le tre perle del turismo della nostra terra, tra cui Ville e Giardini, Isola del Natale e Vivi la Montagna, delle iniziative che hanno riscosso un grande successo

La Provincia di Perugia punta sul turismo valorizzando tre iniziative: Ville e Giardini, l’Isola del Natale e Vivi la Montagna tutto l’anno. All’evento principe del turismo, la BIT (Borsa Internazionale del Turismo di Milano), l’Ente arriva con le carte in regola. Le tre iniziative sono state presentata dall’assessore Roberto Bertini e da un video introduttivo che ha catalizzato l’attenzione di persone e curiosi arrivati all’interno dello stand dell’APT.

"Le tre proposte – ha spiegato Bertini - che offriamo sono tutte legate alla valorizzazione del territorio, con tematiche altamente simboliche ed evocative di un’atmosfera che solamente in Umbria si riesce ancora da assaporare. Dopo sette edizioni “Storie di Ville e Giardini”, realizzata in collaborazione con l’Associazione delle Dimore Storiche Italiane, rappresenta una pietra miliare nella promozione e valorizzazione del territorio. La novità di quest’anno è che 30 dimore hanno dato la disponibilità, previo accordo, ad aprire le proprie porte ai possibili visitatori. A questo proposito la Provincia di Perugia sta elaborando una nuova proposta turistica editoriale che privilegia le dimore storiche che hanno dato disponibilità per concordare visite private, costruendo percorsi turistici ogni fine settimana durante tutto l’anno”.

L’Isola del Natale è la novità di quest’anno è stato un evento costruito in pochi giorni ma che ha avuto un successo quasi inaspettato. Sono stati traghettati sull’Isola  13.000 visitatori in tutto il periodo natalizio. Con questo progetto che coniuga tradizione, eventi musica e prodotti tipici si è voluto continuare nell’opera di recupero e valorizzazione, intrapresa dalla nuova Amministrazione provinciale, per sviluppare e amplificare un “effetto traino” per tutto per tutto il movimento turistico del comprensorio turistico lacustre.

Infine “Vivi la montagna tutto l’anno”  è una campagna di comunicazione che intende promuovere, sensibilizzare e rilanciare  le montagne del territorio della provincia sotto l’aspetto sportivo e turistico. Per l’inverno si può puntare sullo sport grazie agli impianti sciistici di Forca Canapine e le piste da fondo di Pian delle Macinare, Valsorda e Sibillini. Per l’estate l’immenso patrimonio naturalistico della montagna umbra treking e bike e parapendio tra le attività più praticate.

L’assessore Fabrizio Bracco nel suo intervento ha ricordato il buon andamento del turismo nel 2011 i dati sono positivi con un incremento sostanziale delle presenze straniere in Umbria. La regione Umbria sta mettendo in atto una seri di prodotti turistici che daranno risultati nel lungo periodo come la candidatura di Perugia-Assisi a capitale mondiale della cultura nel 2019.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento