Dopo il Parco, ora Barton presenta la sede in una villa del 1600: "Il fattore umano al centro di tutto"

Il Gruppo Barton apre la sede di Pian di Massiano per fare a tutti gli auguri di buon Natale. Presenti tutti i dipendenti

Dopo aver aperto il suo parco alla città e averne svelato i segreti, il Gruppo Barton apre la sede di Pian di Massiano per fare a tutti gli auguri di buon Natale. E lo fa - come da suo core business - con un video altamente tecnologico e innovativo che risponde alla curiosità di vedere come sia stata ristrutturata la villa del 1600 che da settembre ospita gli uffici dell'azienda. 

Il video vede infatti come protagonisti gli oltre 350 collaboratori del Gruppo Barton, che spiega come l'iniziativa voglia avere un «valore morale e umano, in segno di unità e in continuità con l’apertura del parco alla città di Perugia. Il nostro video vuole elevare i valori del Natale e soprattutto evidenziare come il fattore umano oggi più che mai debba essere rimesso al centro di qualsiasi progetto lavorativo».

IL VIDEO - IL GRUPPO BARTON, GLI AUGURI DI NATALE, E LA VILLA DEL 1600 RESTAURATA

Le persone, quindi, ma anche il tempo e l'apertura. In un mondo che corre sempre più veloce, infatti, il Gruppo Barton con questo particolare video vuole «lanciare un messaggio: trovare il tempo per le persone importanti e aprire i nostri cuori. Barton lo ha fatto: fermandosi e mettendosi in gioco per augurare a tutti buone feste».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Nuovo maxi concorso, l'Aci assume personale a tempo indeterminato: due bandi

  • Usl Umbria 1 in lutto, è morto il professor Fabrizio Ciappi

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento