Agricoltura e lavoro, in Umbria grande occasione per i giovani: terreni incolti a prezzo agevolato

Corsia preferenziale da parte di Ismea per gli imprenditori under 41: sono 11 gli appezzamenti disponibili per un totale di 937,28 ettari

Una grande opportunità in un'economia in cui il lavoro scarseggia e può rilanciarsi anche attraverso l'agricolura e la riscoperta della Terra. Sono infatti 386 i terreni abbandonati - per un totale di 10mila ettari - che saranno messi in vendita a prezzo agevolato da Ismea (c'è tempo fino al 19 aprile 2020 per presentare l'offerta), con una corsia preferenziale per i giovani: mutui trentennali al 100% (con rate semestrali o annuali) e sostegni ad hoc per l’imprenditoria agricola under 41. Una mappatura precisa sul sito di Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), dove sarà possibile consultare ubicazione, qualità e stato di conservazione degli appezzamenti oggi non sfruttati. Una grande opportunità anche in Umbria, dove i terreni disponibili sono 11 per un totale di 937,28 ettari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TRIPLICE SCOPO - “Il fine di questi dispositivi - spiega il parlamentare Filippo Gallinella, presidente Comagri - è triplo: far tornare a girare le economie rurali locali, ridurre lo spreco dei troppi ettari coltivabili ma incolti sparsi per il Paese, e favorire il ricambio generazionale in agricoltura che oggi appare più che mai indispensabile, non solo per il mantenimento di un tessuto socioeconomico di tante aree rurali del territorio, a rischio di spopolamento nell’arco di qualche decennio, ma anche per imprimere al settore primario quella spinta verso l’innovazione e gli investimenti che sarà sempre più vitale per rispondere alle nuove sfide future”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento