Il dramma, attende che la madre esca di casa e la violenta ripetutamente

Un processo lungo e che fortunatamente ha visto uscire vittoriose le vittime di questo dramma consumatosi all'interno delle mura domestiche. Condannato a 7 anni di carcere il violentatore

Sette anni e tre mesi di reclusione. È questa la condanna inflitta a un uomo accusato di avere violentato una ragazzina di appena 13 anni. Il verdetto è arrivato questa mattina, dopo una breve camera di consiglio. La Corte, presieduta dal giudice Nicla Restiva, ha inoltre condannato l'uomo a un risarcimento danni pari a 75mila euro. Ma non solo, perché al “pesante” verdetto si va ad aggiungere l'interdizione dai pubblici uffici, l’interdizione legale e la decadenza dell'esercizio della potestà dei genitori.

Un processo lungo e che fortunatamente ha visto uscire vittoriose le vittime di questo dramma consumatosi all'interno delle mura domestiche. Durante la discussioni che si è tenuta oggi, l'avvocato Leonardo Romoli, che difende madre e figlia, ha insistito per l’applicazione di una pena severa: “Non meritando l’imputato indulgenza alcuna; né alcuna comprensione o attenuante”. Non essendovi inoltre, sempre per il legale, “alcun elemento valutabile favorevolmente all’imputato”.

I fatti – L'uomo, come si legge nel capo d'imputazione, avrebbe violentata la ragazza in maniera continuativa per anni. Le violenze sessuali avveniva all'interno della casa in cui viveva la famiglia. L'uomo era solito agire quando rimanevano soli all'interno dell'appartamento. In base a quanto riferito dalla giovane, sarebbero stati numerosi gli atti di violenza nei suoi confronti. Ad essere preda delle angherie del mostro anche la compagna che non sarebbe stata in grado di scoprire in tempo quanto accadeva tra le mura domestiche. Sarebbe venuta a conoscenza dei fatti solo a seguito delle dichiarazioni della figlia davanti agli inquirenti. L'uomo è stato inoltre condannato per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento