Ha violentato la sorella del suo migliore amico: condannato a 3 anni e sei mesi

La sentenza è arrivata oggi, 20 gennaio, dopo una breve camera di consiglio. Durante le precedenti sedute sono stati sentiti due testimoni e visionati i tabulati telefonici

Il giudice Lidia Brutti, dopo una breve camera di consiglio, ha deciso di condannare a tre anni e sei mesi il giovane accusato di aver violentato la sorella dell’amico. La sentenza è arrivata oggi, 20 gennaio, intorno alle 17.20.  La parte lesa si era costituita parte civile nel procedimento tramite gli avvocati Saschia Soli e Ermes Farinazzo. Secondo il pm Gemma Miliani l’imputato dopo aver trascorso la serata con la vittima, il fratello e il fidanzato di lei, avrebbe atteso che la ragazza rimanesse sola per poi abusare di lei. Durante le precedenti udienze sono stati presi in esame i tabulati e sentiti due testimoni. 

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

Torna su
PerugiaToday è in caricamento