ESCLUSIVO "Violentato da un ragazzo più grande": altra accusa choc ad una comunità di recupero, la vittima aveva 16 anni

Il pm Mara Pucci ha ascoltato questa mattina l'indagato per abuso sessuale nei confronti di un 16enne (all'epoca dei fatti) che come lui era ospite della Comunità di San Fatucchio

Immagine generica

Abusato sessualmente da un ospite della comunità di San Fatucchio, a Castiglione del Lago, gestita all'epoca dei fatti da Don Lucio Gatti, ex numero uno della Caritas umbra, anche lui finito nei guai per abusi sessuali ai danni dei ragazzi.  E' l'amara vicenda denunciata a quasi dieci anni dall'episodio quando, ancora 16enne e anche lui ospite della comunità, sarebbe stato violentato da un ragazzo più grande nel bagno del dormitorio maschile.

Ed ora, per quei fatti, la procura ha aperto un fascicolo d'indagine a carico del presunto responsabile dell'abuso, consumato - secondo la denuncia del giovane - contro la sua volontà tra febbraio e marzo del 2008. L'indagato è stato ascoltato questa mattina dal pm Mara Pucci alla presenza del suo legale, dove avrebbe respinto la pesante accusa di violenza. L'indagato, di origine nordafricana, oggi 36enne e padre di famiglia, dinanzi al pm ha negato con forza non solo l'episodio di violenza, ma anche un rapporto intimo con il giovane. Intanto le indagini volte a far luce sulla choccante denuncia presentata in procura qualche mese fa dal 25enne, vanno avanti per capire cosa sia successo all'interno di quella comunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le indagini, l'indagato all'epoca in regime di domiciliari all'interno della comunità nel comprensorio del Trasimeno, avrebbe costretto il ragazzo, ancora minorenne, a consumare con violenza un rapporto sessuale, minacciandolo di morte qualora avesse raccontato quanto accaduto. Un segreto doloroso che avrebbe tenuto per sè per anni, fino alla denuncia e all'avvio delle indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento