Pugni, calci, bastonate e umiliazione a pazienti malati, si apre il processo sul centro terapeutico di Torchiagina

Prima udienza, subito rinviata a causa di un difetto di notifiche, a carico di undici persone coinvolte in presunti casi di maltrattamenti in danno ad alcuni pazienti ospiti di una comunità

Immagine d'archivio

Prima udienza, subito rinviata a causa di un difetto di notifiche, a carico di undici persone coinvolte in presunti casi di maltrattamenti in danno ad alcuni pazienti ospiti all'interno di una "comunità terapeutica" a Torchiagina (alle porte di Assisi) e accusate a vario titolo di maltrattamenti in famiglia, lesioni, sequestro di persona, percosse. 

Si torna in aula il prossimo 8 novembre, richiesta anche la citazione del responsabile civile.  Le indagini, coordinate dalla procura perugina e portate avanti dai Nas, hanno preso piede dopo un esposto anonimo che avrebbe denunciato i presunti metodi coercitivi che alcuni operatori avrebbero utilizzato nei confronti degli ospiti della struttura, pazienti anziani, perlopiù affetti da disagi psichici, e disabilità. Uno scenario che aveva portato il gip ad emettere, nei confronti di sei persone, la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

Secondo le accuse mosse nei confronti degli imputati, ci sarebbero stati alcuni episodi inquietanti e violenti all'interno della comunità: pazienti maltrattati, picchiati e umiliati, lasciati senza pasti e offesi. In uno degli episodi contestati, a un paziente sarebbero state legate le mani con uno scotch, in un clima coercitivo e vessatorio. Gli imputati sono difesi dagli avvocati: Luca Gentili, Sara Napoleoni, Maria Laura Antonini, Gabriele Brindisi, Alessandro Bacchi, Giuseppe Grande. Le parti civili sono rappresentate, tra gli altri,  dagli avvocati Annalisa Rosi Cappellani e Noemi Marino, Antonio Di Pietro, Alfonso Tordo Caprioli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento