Dalla Spagna a Perugia con 300mila euro di hashish nel doppio fondo dell'auto, processato

L'uomo tradito dall'incontro con uno spoletino sotto controllo delle forze dell'ordine. Richiesta al pm di patteggiamento o rito abbreviato

Avanti e indietro dalla Spagna con decine di chili di droga da piazzare a Perugia. Per passare i controlli la sostanza stupefacente era nascosta in un doppio fondo nel bagagliaio.

Un giovane spagnolo di origini marocchine è finito in cella a Capanne, difeso dall’avvocato Fabio Maddalena, per rispondere delle accuse di “aver detenuto in Spagna ed occultato, all’interno del doppio fondo, all’uopo realizzato, dell’autovettura … coupè rosso con targa estera … un ingente quantitativo pari a circa chilogrammi 20 di sostanza stupefacente tipo hashish; quantitativo che veniva trasportato in Italia da … e, nello specifico, a Perugia per finalità di cessione in favore di … per circa 10 chili ed i restanti di altro soggetto non noto”.

Un secondo viaggio sarebbe stato compiuto con modalità analoghe e per quantità di droga trasportata che si avvicina al primo carico. Il traffico era andato avanti per diverso tempo tra il 2016 e il 2017.

A far scoprire il traffico il passo falso di uno spacciatore spoletino, sottoposto a sorveglianza dei carabinieri e visto mentre si incontrava con un intermediario perugino e lo spagnolo di origine marocchina. I militari assistevano anche all’arrivo dell’auto con la droga, guidata da una donna.

Da un primo controllo effettuato sul luogo gli operanti verificavano che l’interno della carrozzeria era stato verosimilmente manomesso considerata la presenza di una porticina di metallo incollata sul telaio e fatta di diverso materiale rispetto allo stesso.

I militari procedevano al sequestro di droga, auto e 65mila euro in contanti. Il quantitativo di droga importato dal gruppo aveva raggiunto un valore di 300mila euro.

Adesso l’uomo intende patteggiare la pena o optare per il giudizio abbreviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento