Prostituzione, fermato perugino dai Carabinieri: gestiva lungo Settevalli tre lucciole

I Carabinieri di Perugia hanno individuato un 71enne che portava al lavoro e ne controllava le mosse di tre prostitute straniere. L'uomo aveva già molti precedenti a riguardo dello sfruttamento del mercato del sesso

Sfruttamento della prostituzione: è questa l'accusa rivolta ad un perugino 71enne da parte dei Carabinieri di Perugia. L'uomo "gestiva" gli spostamenti in strada di tre prostitute dell'Est; Via Settevalli era il teatro della prostituzione scelto ogni sera. Il 71enne trasportava materialmente controllando anche i clienti con la sua monovolume. Il pregiudicato tra l'altro, risulta già denunciato anche lo scorso anno 2012 dalla Questura di Perugia, sempre per reati inerenti il favoreggiamento della prostituzione di giovani donne extracomunitarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento