Via Fiume, scoperto pusher-clandestino: in poche ore cacciato dal Paese

In quattro e quattr'otto la Polizia ha organizzato il suo trasferimento al CIE, che ha avuto luogo a pochissime ore di distanza dall'iniziale controllo. Da li poi un biglietto di sola andata per Tunisi

Espulsione a tempo di record per uno spacciatore tunisino che aveva la sua base in centro storico. La decisione è stata presa non tanto per il quantitativo di droga trovato in un suo possesso - diverse dosi di hashisc nascoste in un pacchetto di fazzoletti - ma per via del fatto che è irregolare sul territorio italiano da diverso tempo. Una volta identificato in Questura, l'Ufficio Immigrazione ha ottenuto tutti i fogli per l'allontanamento immediato da Perugia e dall'Italia che è stato già eseguito.

Lo straniero era stato fermato dagli agenti della Polizia Centro Storico in via Fiume avendo dimostrato subito un gran nervosismo si è passati alla perquisizione e alla identificazione. Tutte operazioni che hanno permesso di accertare sia il mestiere di pusher che la sua clandestinità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 18 maggio: nessun nuovo caso, aumentano ancora i guariti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento