Via del Macello, il "pistolero" è stato fermato: aveva sparato in mezzo ai passanti

Intorno alle 19,30 in via del Macello aveva sparato un colpo di pistola in aria per scacciare alcuni connazionali che lo aveva accerchiato per vecchie ruggini. La Squadra Mobile, grazie anche ai filmati, ha intercettato l'uomo a Ferro di Cavallo dove aveva trovato copertura e ospitalità

La caccia allo straniero che ha sparato un colpo di pistola in aria in via del Macello - come anticipato da Perugiatoday.it con tanto di foto del bossolo esploso il 10 maggio scorso - si è conclusa con l'arresto di un pericoloso pregiudicati, Sadawi Walid, identificato e catturato dalla Squadra Mobile che aveva studiato attentamente i video delle telecamere condominiali per risalire al pistolero.

Lo straniero è stato individuato a Ferro di Cavallo - a bordo di una Alfa Romeo ultimo modello - dove aveva trovato un "luogo sicuro" grazie ad alcuni amici complici con l'obiettivo di sfuggire alle indagini dopo il colpo di pistola sparato in mezzo ai passanti e ai residenti. Secondo la Squadra Mobile, lo straniero aveva sparato in aria per mettere in fuga altri connazionali che lo avevano praticamente circondato per vecchie ruggini tra clan. Ha così evitato la rissa, ma non il trasferimento a Capanne.

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Asciugatrice, serve o no? Ecco come capirlo

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Le oasi naturalistiche più belle intorno a Perugia da visitare in famiglia

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia a Perugia, muore a 42 anni in piscina: inutili i soccorsi

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

Torna su
PerugiaToday è in caricamento