"Vado a salutare il cuoco", cliente fugge con l'intero incasso del ristorante: nei guai 50enne

L'uomo accusato di aver rubato 1.600 euro, voucher e le chiavi del ristorante

Entra in un ristorante e con la scusa di salutare un suo vecchio amico che lavora in cucina e si impossessa di denaro, bancomat e chiavi di due locali.

Con l’accusa di furto è finito sotto processo un gualdese di 51 anni, difeso dall’avvocato Fabio Seppoloni, per un furto a danno di un ristoratore di Fossato di Vico.

Secondo la denuncia l’imputato “dopo essere venuto a conoscenza del luogo in cui” il marsupio con l’incasso del locale “veniva custodito, e cioè un ripiano ubicato all’interno della postazione di cottura dei cibi, fingendo di voler salutare l’addetto alla cottura …, si portava, nonostante il divieto di entrata ai clienti, all’interno di detto luogo e, con agevole destrezza asportava il marsupio, allontanandosi repentinamente”.

Nel marsupio c’erano 1.600 euro in contanti, 160 euro in voucher per il pagamento dei dipendenti, un bancomat, le chiavi di casa del cuoco e le chiavi di due ristoranti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento