La ricerca finisce in tragedia, Gino Brizi ritrovato morto

Ripescato nelle acque del Caina il cadavere del 75enne scomparso martedì

E' stato ritrovato morto Gino Brizi, 75 anni, scomparso martedì dopo essere uscito di casa a bordo della sua vettura. Il corpo dell'uomo è stato rinvenuto dai vigili del fuoco nelle acque del torrente Caina, nei pressi del ponte sulla Pievaiola, a Capanne. 

All'alba di oggi, 30 maggio, in un altro tratto del torrente, nei pressi di Solomeo, era stata rinvenuto la vettura dell'uomo. L'allarme sulla sua scomparsa era stata data dai familiari martedì scorso, le ultime segnalazioni lo collocavano tra Castel del Piano e Solomeo, proprio nei pressi del corso d'acqua, dove era solito passeggiare con i suoi cani.

Possibile che il 75enne sia stato sorpreso dal nubrifragio che si è abbattuto sulla zona e che ha gonfiato le acque del Caina. Torrente che i vigli del fuoco hanno a lungo battuto con i propri uomini del Soccorso speleo alpino fluviale e con il rinforzo dei sommozzatori provenienti da Firenze e Viterbo, con il supporto dell'elicottero proveniente da Arezzo. 

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento