Perugia fa scuola nel mondo: grande riconoscimento per la lotta contro una delle malattie più diffuse

Il programma- sia per gli adulti che per l'età evolutiva- si fonda sui tre aspetti chiave. Insieme, sinergicamente, permettono di ridurre obesità e diabete tipo 2 ad essa associato e aumentare la qualità della vita

Importante riconoscimento per il  Centro Universitario di Ricerca Interdipartimentale sull’Attività Motoria dell’ Università di Perugia (C.u.r.i.a.m.o.): il suo modello è stato riconosciuto da JA-Chrodis come "good practice" (buona pratica) nella lotta a obesità e diabete del tipo 2, la forma più diffusa negli adulti. 

Ja-Chrodis, joint action co-fondata dall’Health Program dell’Unione Europea, è nata da una collaborazione di più di 70 partner (tra cui dipartimenti nazionali di salute e istituti di ricerca di 25 paesi) che lavorano insieme per identificare, validare e disseminare in Europa e nel mondo – superando il più possibile i confini nazionali - buone pratiche (evidence-based) per la lotta alle malattie croniche tra cui obesità e diabete tipo 2.

Il riconoscimento al modello del C.u.r.i.a.mo è fonte di soddisfazione per il gruppo di lavoro interdisciplinare che è stato coordinato in questi anni dal Prof. Pierpaolo De Feo e che oggi prosegue le sue attività sotto la direzione sanitaria del Prof. Carmine Fanelli e la direzione scientifica della Prof.ssa Claudia Mazzeschi. Il programma- sia per gli adulti che per l’età evolutiva- si fonda sui tre aspetti chiave di un intervento lifestyle: nutrizione, attività fisica e sostegno psicologico al cambiamento. Insieme, sinergicamente, permettono di ridurre obesità e diabete tipo 2 ad essa associato e aumentare la qualità della vita.

Ed è proprio l’approccio multidisciplinare a un sano stile di vita accanto ad un intervento basato sulle caratteristiche e i bisogni dei pazienti (patient centered care) che sono stati identificati dalla Commissione di CHRODIS deputata a valutare l’efficacia del C.u.ri.a.mo. quali fattori del successo del modello e dimostrato non solo dai dati ma anche dalla voce dei pazienti. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.chrodis.eu alla voce Good Practices nonché sul sito del Centro www.curiamo.unipg.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento