Due mesi di tagli ai bus con tanti disagi, arrivano i "mini-mini" rimborsi agli abbonati: ecco le cifre

Inviate le lettere a chi ha fatto richiesta di indennizzo. La rabbia degli utenti. La decisione della vecchia Giunta regionale. Bus Italia avrebbe garantito il servizio ma ha dovuto eseguire le indicazioni di Palazzo Donini

Arrivano i primi rimborsi per gli abbonati dei mezzi pubblici regionali ed extraregionali che hanno fatto richiesta direttamente a Bus Italia dopo i tagli, non previsti all'atto del pagamento del trimestrale o annuale, imposti dall'allora Giunta regionale di centrosinistra, nel periodo che va dal 7 luglio al 10 settembre di questo anno. Rimborsi con tanto di lettera che calcola il presunto disagio a pendolari che, durante i tagli, hanno in media perso due collegamenti e c'è anche chi è rimasto - le frazioni meno popolose - senza addirittura collegamenti per la fermata di pertinenza.

Il rimborso non passerà di certo alla storia per la cifra e le polemiche non mancano. Bus Italia ha voluto ribadire agli utenti che " i disagi lamentati non sono riconducibili a responsabilità dello scrivente (dell'azienda di trasporti) la quale ha ottemperato a provvedimenti di modifica del servizio disposti dell'Amministrazione regionale". Tradotto: Bus Italia avrebbe garantito il servizio come sempre, ma è stato l'assessore regionale con l'appoggio della Giunta a tagliare, per motivi di liquidità, le corse per il periodo estivo.

E ancora i rimborsi sono stati concordati con la Regione stessa: grosso modo, in base alle lettere inviate, si parla di una cifra che oscilla intorno all'1,5-2 per cento dell'intero importo dell'abbonamento. I rimborsi, come si evince dalle missive, variano da 5 euro, a 12 euro fino ad un massimo di 20 euro. Tutto questo per due mesi di tagli, disagi e tanto tempo buttato. Per ottenere i rimborsi bisogna collegarsi al sito rimborsi.fsbusitalia.com e fornire i propri dati. Forse più l'impresa 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento