Umbria, Pit bull azzanna alla testa bimbo: immediato il sequestro dell'animale

Si trova al canile di Terni il pit-bull che alcuni giorni fa ha azzannato alla testa un bimbo di 4 anni. Un morso importante che ha provocato lesioni che sono state curate, in 48 ore, nel nosocomio ternano. Il padrone del cane - nonchè padre del bimbo - ha immediatamente segnalato il caso al Comune per far scattare la procedura del sequestro e della potenziale rieducazione presso una struttura speciale. Immediata l'ordinanza comunale che ha comportato il trasferimento del pit-bull, da parte del sindaco Di Girolamo, che ha voluto così tutelare l'altro figlio della coppia di appena 12 mesi di vita. Ora il quadrupede sara analizzato da un veterinario per capire se si tratta di un cane aggressivo e se è possibile il suo reinserimento in famiglia. Anche il padrone dovrà seguire un corso per la gestione e il controllo del pit-bull. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento