Umbria, bambino di due anni operato d'urgenza: i medici lo salvano dalla morte

Il piccolo è arrivato al Pronto Soccorso in condizioni critiche: ora sta bene

Strappato alla morte. I medici dell'ospedale di Terni nella notte di sabato 14 luglio hanno soccorso un bambino di due anni caduto accidentalmente da una sedia. Il piccolo è stato operato in urgenza dal dottor Carlo Conti, nuovo responsabile della struttura di Neurochirurgia di Terni,  e dal dottor Giovanni Zofrea, in collaborazione con il reparto di Anestesia e rianimazione, per un grave trauma cranico con ematoma intracranico.

Il piccolo paziente, che risiede in una città della Germania e si trova con i genitori in vacanza a Terni, è arrivato al Pronto Soccorso in condizioni critiche (vomitava, si addormentava e non stava in equilibrio) e sarebbe andato incontro al coma grave o addirittura alla morte senza il tempestivo intervento dei neurochirurghi, reperibili h24, che lo hanno operato nella notte.

Dopo l’intervento il bambino si è prontamente ripreso e nella giornata di lunedì, in ottime condizioni neurologiche e generali, è stato trasferito nel reparto di Pediatria, dove rimarrà in osservazione ancora per qualche giorno prima di far ritorno nella sua casa in Germania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento