Infiltrazioni mafiose, maxi operazione contro le cosche in Umbria: arresti e sequestri

Blitz della polizia coordinata dalle Procure distrettuali antimafia di Catanzaro e Reggio Calabria

E' scattata anche in Umbria l'operazione di polizia contro alcune storiche cosche della 'ndrangheta. Secondo quanto emerso dalle indagini, i sodalizi crimanale, oltre ad operare nel territorio di origine, "avevano infiltrato in modo significativo l'Umbria".

Il Servizio Centrale Operativo e le Squadre Mobili di Perugia, Catanzaro e Reggio Calabria, sotto la direzione delle Procure Distrettuali di Catanzaro e Reggio Calabria, stanno eseguendo decine di arresti e sequestri per alcuni milioni di euro, nei confronti di appartenenti alle cosche Trapasso, Mannolo e Zofreo di San Leonardo di Cutro e Commisso di Siderno.

Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 presso il Centro Polifunzionale della Polizia di Stato di Catanzaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento