I sindaci umbri anti-botti a Capodanno: tutti diffidati e rischiano un pesante risarcimento danni

L'associazione di categoria fa sul serio ed ha già inviato una diffida ufficiale ai sindaci anti-botti

"Vogliamo ricordare a tutti che il settore pirotecnico è garanzia di posti di lavoro per molte persone, quindi come associazione Pirotecnica italiana a gennaio siamo pronti a tirare le somme e ad adottare tutte le misure e le iniziative del caso non escludendo una richiesta ai Sindaci dei danni economici subiti". I sindaci umbri, in testa il primo cittadino di Terni, sono avvisati dopo le ordinanze che hanno vietato i botti a Capodanno in rispetto "degli amici animali".

L'associazione di categoria fa sul serio ed ha già inviato una diffida ufficiale ai sindaci anti-botti: "Le ordinanze, a dire dell’ASS.P.I., dovrebbero contenere un chiaro distinguo tra “botti illegali”, sicuramente pericolosi e “articoli pirotecnici legali” che per essere immessi sul mercato devono superare rigidi test legati alla sicurezza e alla rumorosità garantendo, quindi, se usati correttamente, la tutela dei consumatori, della flora e della fauna, quindi degli animali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento