"Se esci da casa da sola ti sgozzo": marito-padrone condannato. Donna massacrata e rinchiusa in casa

L'uomo era talmente violento da bastonare e strascinare per i capelli anche le figlie quando non obbedivano ai suoi comandi

Non poteva uscire di casa da sola, non poteva tenere un cellulare e non doveva mai parlare con altri uomini, anche sul luogo di lavoro. Umiliata e rinchiusa in casa a chiave quando lui usciva. E puntualmente veniva picchiata, con calci e pugni, davanti alle figlie. perchè accusata - senza motivo alcuno - di avere un amante. E' stato questo il dramma di una donna - assistita dall'avvocato Paola Pasinato - vissuto fin dai primi giorni di matrimonio a causa di un marito padrone, folle di gelosia, talmente violento da bastonare e trascinare per i capelli anche le figlie colpevoli di non essere perfette squattere al suo servizio. "Se esci da casa da sola ti ammazzo, ti sgozzo": era solito così minacciare la moglie. La vittima però ha avuto la forza di ribellarsi, lasciarlo e denunciare tutto ai carabinieri. Ieri è stata emessa la sentenza del Gup Valerio D'Andria: il padre padrone è stato condannato a tre anni di carcere per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento