Polizia stradale, indagine sugli sfasciacarrozze: olio sversato nell'ambiente

Inquinamento, danno ambientale, ricettazione: sono i reati constestati a cinque imprese di demolizioni di auto. Inchiesta degli agenti della Polizia Stradale

Smaltimento illegale di rifiuti, danni ambientali e ricettazione. Sono questi i reati contestati dalla polizia stradale durante i controlli agli autodemolitori nella Regione dell'Umbria. L'inchiesta ha prodotto cinque denuncie ad altrettanti rivenditori e clienti; inoltre sono state rilevate numerose infrazioni per un valore superiore a 35mila euro. Sette gli esercizi segnalati, in due casi si è reso necessario l’intervento dell’Arpa per la verifica e la valutazione appunto del danno ambientale. In particolare sarebbe stato sversato olio d'auto nei terreni e fiumi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento