Blitz della polizia nella sala scommesse, minorenne trovato a 'giocare': multa colossale

Il 15enne scommetteva sul calcio: la sala rischia anche un mese di 'chiusura'

Multa colossale e rischio di 'sospensione' fino a 30 giorni. E' questo il bilancio dei controlli della polizia di Città di Castello in un centro di raccolta scommesse di Umbertide. Gli agenti hanno trovato un 15enne che scommetteva sul calcio. Per il titolare è scattata la multa di 13.332 euro e la segnalazione agli organi competenti ad applicare le sanzioni accessorie previste dalla legge, tra cui la temporanea sospensione dell’esercizio da 10 a 30 giorni. 

Come spiega la polizia, la normativa vigente in materia, per contrastare il fenomeno della ludopatia minorile, connotato da pericolosità, non consente l’ingresso dei minorenni all’interno delle sale scommesse e attribuisce ai titolari delle licenze di concessione, l’obbligo di impedirne l’accesso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento