Maltempo - Raggiunte famiglie isolate:"Ma non ce ne andiamo"

Dopo l'appello rivolto a PerugiaToday per avere soccorsi dopo sette giorni di isolamento, le strade questa mattina a Preggio sono state liberate. Ma i residenti nonostante le previsioni non lasciano le loro abitazioni

Dopo la richiesta di aiuto lanciata tramite PerugiaToday, le otto famiglie rimaste completamente isolate in alcune frazioni tra Perugia e Umbertide - oltre 100 centimetri di neve e accumuli sulle strade anche altri due metri - da mercoledì scorso, sono state raggiunte dagli uomini del Comune di Umbertide e dalla Protezione civile.

Libere dunque le strade che conducono alle abitazioni delle famiglie residenti tra Caicocci e Castelvecchio-Preggio. La maggior parte di queste ha deciso, nonostante il rischio di nuove bufere per il fine settimana, di  non lasciare le proprie abitazione per raggiungere magari dei parenti. Allontarsi vorrebbe dire anche lasciare per diversi giorni oltre le aziende agrarie anche gli allevamenti di bestiame presenti sul territorio.

Potrebbe interessarti

  • Dove mangiare bene a Perugia, secondo chi ci è stato

  • Rinfrescarsi a Perugia, ecco le principali piscine pubbliche con le relative tariffe

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

I più letti della settimana

  • L'Umbria in Prima Serata, su Sky la puntata tutta umbra di 4 Hotel. Barbieri: "Ecco i protagonisti e le location"

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • Incidente stradale lungo la Flaminia, schianto tra due auto: sei feriti, tre sono bambini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento