Ubriaco e drogato provoca un incidente appena uscito dal carcere: rimpatriato

Era in regime di affidamento in prova ai servizi sociali, dopo una condanna a tre anni e mezzo di reclusione. Rispedito a Casablanca

Esce dal carcere, in regime di affidamento in prova ai servizi sociali, dopo una condanna a tre anni e mezzo di reclusione perché nel 2012 era  stato sorpreso al porto di Ancona mentre sbarcava in Italia con due connazionali clandestini nascosti nella sua auto proveniente dalla Grecia. Beve, fuma hashish e provoca un grave incidente a Umbertide. Così torna in carcere, a Capanne, per finire di scontare la pena. Questo dà il tempo agli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretti dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca, di organizzare per bene la sua partenza definitiva dall’Italia.

“Il marocchino – scrive la questura - , visti i suoi gravi reati e la sua tendenza a delinquere, benché i suoi familiari siano tutti regolarmente residenti nell’alto Tevere, non poteva continuare a soggiornare in Italia ed è stato quindi disposto che fosse espulso dal territorio nazionale con immediato accompagnamento alla Frontiera.Dalla scarcerazione all’imbarco per Casablanca con scorta di tre poliziotti a Fiumicino con un biglietto a suo nome ed un passaporto nuovo sono passate poche ore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento