"Mi sono salvata in tempo dal tumore grazie alle visite gratuite sollecitate dalla Regione: donne, fate come me"

La lettera di una donna che racconta la sua esperienza. Fondamentale è stata quella lettera della sanità regionale che ogni anno invita le donne a fare dei controlli gratuiti a scopo preventivo

Quando a settembre mi è arrivata la lettera della Usl Umbria, la mia reazione è stata di richiuderla, appoggiarla sopra a un mobile con le altre bollette e materiale pubblicitario che intasa la cassetta della posta. Ero appena tornata dal lavoro. Oggi invece posso dire che quella lettera che avevo accantonato momentaneamente per fare dell’altro, mi ha praticamente salvato la vita. Già perché la prevenzione, care donne e uomini, serve proprio a questo. La lettera dell’Usl Umbria era un invito ad eseguire il test di screening per la prevenzione del tumore della cervice uterina, con tanto di appuntamento a Piazzale Europa: ora. giorno in cui presentarsi e il documento di cui munirsi. Tutto questo, senza pagare il ticket.

Dai successivi accertamenti gratuiti e previo appuntamento che i sanitari stessi mi hanno fissato, sono arrivata ad eseguire dopo pochi mesi, un piccolo intervento al collo dell’utero che se sottovalutato e senza la tempestiva diagnosi, nel tempo sarebbe diventato un tumore. Già proprio così. Tra sei mesi mi hanno già fissato la visita di controllo, l’intervento – in day hospital al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale del Santa Maria della Misericordia è andato bene, ma data la serietà del problema, ora fortunatamente risolto, verrò ancora “accompagnata” in questo percorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sente spesso parlare di malasanità, meno di quella buona. Io oggi voglio sottolineare quanto di buono ci sia in una Sanità che prende in carico il paziente ben prima che si ammali. Quando vi arriverà la lettera per eseguire gli screening gratuiti e preventivi, per un attimo accantonate le migliaia di cose quotidiane da fare e pensate a quanto, un semplice appuntamento dal medico, possa cambiare il corso della vostra vita. Io posso solo dire grazie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento