"Avete diritto a un rimborso Enel di 219 euro", ma è una truffa: allarme della Polizia

Nuova ondata di attacchi via mail, ecco come vi derubano con un semplice clic

Una nuova truffa si aggira in internet. A lanciare l’allarme, ancora una volta, la polizia postale. “Vi informiamo che avete il diritto di ricevere un rimborso da ENEL per l’importo di 219.36 €”. Spiega la postale, dal profilo Facebook “Una vita da social”: “Inizia così la nuova email-truffa che sfrutta logo e nominativo, ovviamente contraffatti, della società che produce e distribuisce energia elettrica e gas. Mittente e grafica credibili, nominativo dell’azienda affiancato dal logo del copyright, citazione del servizio clienti: per gli internauti un po’ distratti la possibilità di un cospicuo rimborso potrebbe così trasformarsi in una truffa bella e buona che, una volta forniti i dati richiesti, sarebbe impossibile da fermare”.
 

E ancora: “Un campanello d’allarme dovrebbe però suonare alla vista di un italiano un po’ stentato: oltre a quei 219.36 €, con il punto e non la virgola a dividere le cifre, i truffatori si tradiscono con la frase “l’importo è online disponibile”. Al centro della mail il link truffaldino: dietro a quel “Accedi al servizio” si nasconde infatti l’indirizzo aeronauticamilitare.se che a sua volta reindirizza su orbitalstore.mx. Qui compare una pagina che all’apparenza potrebbe sembrare di Enel Energia e chiede all’ignaro utente di registrarsi immettendo dati sensibili che la compagnia, quella vera, in realtà già dovrebbe possedere. L'Enel ha fatto sapere che, ovviamente, per loro non c’è alcun rimborso”.

Conclusione della postale: “Il consiglio è sempre lo stesso, quello di alzare la cornetta e fare una chiamata che magari spegnerà le vostre speranze di vedervi riaccreditare determinate somme ma sicuramente vi metterà al riparo da sorprese ben peggiori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento