Truffe, manomessi postamat e carte di credito clonate: arrestati

La polizia postale di Perugia ha fermato 3 cittadini romeni, due uomini e una donna, per aver manomesso alcuni postamat della Provincia e clonato delle carte di credito

Foto archivio

Tre cittadini romeni sono stati arrestati dalla polizia postale per aver manomesso alcuni postamat della provincia di Perugia e clonato carte di credito. Agli arrestati, due uomini di 26 e 27 anni ed una donna di 23, sono stati sequestrati 2.500 euro in contanti, navigatori satellitari e telefoni cellulari, mentre nella serata di domenica, gli agenti hanno anche sequestrato uno skimmer, che sarebbe un mezzo per leggere le bande magnetiche.

Lo skimmer è una sorta di "finta fessura", per l'inserimento delle carte, sovrapposta a quella esistente, che supportata da una telecamera, nascosta da alcuni fili, capta i codici pin delle carte.

Dai particolari spiegati lunedì mattina in conferenza stampa, sono stati due i postamat manomessi: uno era stato individuato ad Elce di Perugia e l'altro a Santa Maria degli Angeli. Numerose, infatti, erano state le denunce dei cittadini per i conti correnti svuotati.

Nel primo caso, la segnalazione è giunta direttamente dai dipendenti dell'ufficio postale, che avevano notato delle tracce di colla sul proprio apparecchio. Così tra gli uomini della polizia postale è scattata l'allerta. 

Mentre nel secondo episodio, come spiegato dalla dottoressa Lillini, è stato decisivo l'intuito di un poliziotto, che volendo prelevare del denaro a Santa Maria degli Angeli, si è accorto dello skimmer e ha allertato i colleghi. Questi si sono appostati in zona fino a quando i tre malviventi, intorno alle ore 22,  sono arrivati con gli attrezzi per smontare l'apparecchio. A quel punto sono stati arrestati dalle forze dell'ordine. La polizia postale, diretta dal vicequestore Annalisa Lillini, è all'opera per accertare l'esatta quantità di denaro prelevato.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento