Maxi truffa all'Inps, stanati i furbetti della pensione sociale: 9 denunciati in Umbria

L’Umbria finisce nell’operazione della Guardia di Finanza “Italians Out” con nove denunce, su un totale di 517 soggetti deferiti all’autorità giudiziaria, e mezzo di milione di euro “rubato”

Stanati i furbetti della pensione sociale. Ufficialmente risultavano residenti in Italia, ma in realtà vivevano all’estero. In altre parole: una mega truffa ai danni dell’Inps da 16 milioni e mezzo di euro. E l’Umbria finisce nell’operazione della Guardia di Finanza “Italians Out” con nove denunce, su un totale di 517 soggetti deferiti all’autorità giudiziaria, e mezzo di milione di euro “rubato”.

In totale sono 517 le persone denunciate per "truffa continuata ai danni dello Stato e della collettività" . L'indagine della Guardia di Finanza ha coinvolto 19 regioni e 81 province. I maggiori picchi di irregolarità sono stati registrati in Sicilia (3.761.647 euro), Campania (3.441.686), Calabria (2.392.214), Lazio (1.612.929), Puglia (904.495) e Abruzzo (837.847 euro). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento