Riesce ad entrare in casa con una banale scusa e mette a segno il colpo

La donna, credendo nella buona fede del ragazzo, lo ha lasciato lavorare da solo

Faccia pulita, modi garbati, ma soprattutto giovanissimo. Sarà per queste caratteristiche che una donna di 90 anni ha deciso di aprire la porta a un ragazzo che si è presentato come incaricato Enel, dicendole che doveva effettuare alcuni controlli di routine.

Il giovane, dopo aver messo piede in casa, ha, così, iniziato a manipolare la caldaia. La donna, credendo nella buona fede del ragazzo, lo ha lasciato lavorare da solo. Poco dopo il finto tecnico se ne è andato portandosi via anche il portafogli dell'anziana. Immediata la denuncia alla Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento