Trevi, colpo grosso dei carabinieri: prima arrestato boss dello spaccio e poi l'espulsione

Era il boss dello spaccio di droga sulla piazza di Trevi e lo gestiva insieme alla sua compagna italiana molto più grande lui. Ma i Carabinieri sono riusciti ad assestare due colpi mortali all'attività di un marocchino di 25 anni. Lo scorso gennaio, dopo molte segnalazioni e sequestri di stupefacente, sono risaliti a lui riuscendo così ad arrestarlo. Una volta messe le manette hanno elaborato un dossier, con tutti i precedenti penali del soggetto, per avviare le pratiche per l'espulsione per pericolosità sociale (oltre alla droga aveva precedenti per furti e per violenze). Una volta tornato in liberà, ed ottenuto il decreto di espulsione, i militari lo hanno fermato di nuovo a Trevi e poi portato ad un centro di rimpatrio di Potenza per la sua successiva destinazione, il Marocco. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Insulti e lesioni ad una neonata, infermiera condannata a tre anni di carcere

  • Cronaca

    Foligno, tragedia lungo la strada: travolto da un'auto, muore un anziano

  • Cronaca

    Furgone si schianta contro un camion nella piazzola di sosta, morti due umbri

  • Economia

    Rifiuti: a Perugia aumentano i costi, ma non ricadranno sui cittadini

I più letti della settimana

  • Umbria, allerta neve: la mappa dei Comuni che chiudono le scuole

  • Leonardo Cenci lotta in ospedale, 'telefonata' del Presidente Sergio Mattarella

  • Emergenza maltempo, 5 giorni di freddo e nevicate in tutta l'Umbria: la mappa delle aree a rischio

  • Umbria, follia sul treno: si masturba davanti a una ragazza, mega multa da 10mila euro

  • Raccordo Perugia-Bettolle, si rompe un pezzo del giunto del viadotto: traffico in tilt

  • Rischio neve in tutta l'Umbria, allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
PerugiaToday è in caricamento