Trevi, colpo grosso dei carabinieri: prima arrestato boss dello spaccio e poi l'espulsione

Era il boss dello spaccio di droga sulla piazza di Trevi e lo gestiva insieme alla sua compagna italiana molto più grande lui. Ma i Carabinieri sono riusciti ad assestare due colpi mortali all'attività di un marocchino di 25 anni. Lo scorso gennaio, dopo molte segnalazioni e sequestri di stupefacente, sono risaliti a lui riuscendo così ad arrestarlo. Una volta messe le manette hanno elaborato un dossier, con tutti i precedenti penali del soggetto, per avviare le pratiche per l'espulsione per pericolosità sociale (oltre alla droga aveva precedenti per furti e per violenze). Una volta tornato in liberà, ed ottenuto il decreto di espulsione, i militari lo hanno fermato di nuovo a Trevi e poi portato ad un centro di rimpatrio di Potenza per la sua successiva destinazione, il Marocco. 

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

I più letti della settimana

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Incidente stradale a Castiglione del Lago, due feriti

  • Città di Castello, coppia di francesi scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento