Da Roma a Perugia con il treno, presa e arrestata "viaggiatrice" con la borsa carica di droga

Nel borsone da viaggio, al posto dei vestiti, mezzo chilo di marijuana. Beccata alla stazione di Perugia dopo essere scesa dal treno. Arresto convalidato

Viaggiava sul treno Roma - Perugia, ma non era una semplice viaggiatrice. Gli uomini del Comando provinciale dei carabinieri di Perugia, l'hanno intercettata la sera del 30 ottobre già all'altezza della stazione di Foligno. E così, una volta scesa dal treno e arrivata a destinazione, lo scalo ferroviario del capoluogo, la sua borsa è finita nelle mani degli agenti che hanno provveduto alla perquisizione.

All'interno della sacca, la donna - una nigeriana di 23 anni - nascondeva infatti mezzo chilo di marijuana che avrebbe servito  le piazze dello spaccio del capoluogo ed è stata tratta in arresto per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il Gip Valerio D'Andria ha convalidato l'arresto e disposto per la donna (difesa dall'avvocato Vincenzo Bochicchio) la misura degli arresti domiciliari. Senza lavoro e senza soldi che avrebbero potuto giustificare il viaggio, e ritrovata in possesso di mezzo chilo di marijuana, dovrà rispondere di trasporto e detenzione ai fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento