Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

L'episodio durante un controllo della Polizia locale a Corciano, nei guai una coppia indiana e un loro amico in possesso di patenti indiana, italiana e greca taroccate

Guida con una patente contraffatta, lo fermano e gli sequestrano l’auto. Gli agenti chiamano la moglie dell’uomo per prendere in custodia l’auto e scoprono che anche la donna ha un documento di guida fasullo.

La vicenda è accaduta a Corciano. Durante i controlli stradali una pattuglia della Polizia locale ha fermato, a Capanne, un’autovettura guidata da un cittadino di nazionalità indiana. Grazie alla strumentazione in dotazione, gli agenti hanno sottoposto ad un controllo molto accurato la patente di guida italiana esibita dall’uomo, riscontrando la contraffazione.

L’uomo contattava la moglie che, per prendere in custodia il veicolo sequestrato, si presentava al Comando congiuntamente ad un altro soggetto di nazionalità indiana. Alla richiesta di esibire la patente di guida, necessaria per la presa in custodia del veicolo, la signora forniva una patente di guida greca falsa.

Entrambe le patenti sono state poste sotto sequestro e marito e moglie sono stati denunciati a piede libero.

La terza persona che era giunta con la donna al comando della municipale di Corciano, si offriva di prendere in custodia l’autovettura, ma al momento di esibire la patente di guida, gli agenti si accorgevano che anche questa terza patente, indiana, era contraffatta. Scattava quindi il sequestro del documento e la denuncia per l’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento