Commando assalta la villa dell'imprenditore: rapinatori in fuga con un maxi bottino

In quattro, armati di mazze e coltelli, hanno chiuso l'uomo, la moglie e i figli in una stanza e hanno ripulito la villa

Assalto in villa sulle colline del Trasimeno. La vacanza nella casa in Umbria si trasforma in un incubo. Secondo quanto riporta il Corriere dell'Umbria è successo a Casalini, frazione di Panicale. Un commando di quattro persone - armate - ha fatto irruzione nella villa di un imprenditore degli Emirati Arabi, poi la fuga con gioielli e contanti. La Lamborghini, invece, è stata risparmiata dalla razzia. Come riportato dal quotidiano è successo circa un mese fa, ma la notizia è stata data solo oggi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I banditi hanno chiuso l'uomo, la moglie, i figli piccoli in due stanza e hanno depredato la villa. Sul fatto indagano i carabinieri. Secondo quanto denunciato dall'uomo, i quattro parlavano italiano. L'imprenditore si è lanciato dalla finestra e ha chiamato il 112.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento