"Sicurezza 360" nei comuni del Trasimeno: boom di multe per guida con il cellulare, costi elevati e patenti a rischio

“Sicurezza a 360°”: è il nome dell'operazione condotta per 10 giorni - l'ultima decade del mese di luglio - dai carabinieri del Comando di Città della Pieve

“Sicurezza a 360°”: è il nome dell'operazione condotta per 10 giorni - l'ultima decade del mese di luglio - dai carabinieri del Comando di Città della Pieve che, tramite le stazioni locali, hanno passato al setaccio tutti i comuni che si affacciano sul Lago Trasimeno. Obiettivi:la prevenzione sia dei reati come furti e spaccio di droga che degli incidenti stradali. Sono stati impiegati 80 militari. Il bilancio dell'operazione: sono state 260 le persone identificate; 200 veicoli controllati e e 20 contravvenzioni.

Numerosi sono stati i conducenti sorpresi alla guida mentre parlavano al telefono senza auricolare. Una devianza alla guida molto pericolosa perchè è una delle prime cause di incidenti, e allo stesso tempo costosa per via delle  onerose multe. I trasgressori devono pagare una somma che va dai canonici 160 euro fino a 600, in più subiscono il taglio dei 5 punti della patente. Ma chi è recidivo rischia persino la patente: Se si commette la stessa infrazione nel corso di due anni, oltre alla multa e ai punti, il trasgressore è soggetto alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi.

I carabinieri del Comando di Città della Pieve hanno ottenuto importanti risultati ANCHE  sul fronte dell'uso e lo spaccio di sostante stupefacenti:  7 persone sono state segnalate alla Prefettura di Perugia quali assuntori di cocaina, marijuana e hashish. Sequestrati 20 grammi di droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento