Tragedia a Capanne, detenuta trovata morta nella sua cella: indagini in corso

Presunta overdose, è questa la prima ipotesi, ma solo l'autopsia potrà far luce sulle cause del decesso. La donna era rientrata a Capanne dopo un permesso

Tragedia intorno alle 21.30 di ieri sera, venerdì 4 maggio, a Capanne. Una detenuta di 42 anni, italiana, è stata ritrovata senza vita all'interno della sua cella. Nonostante il tempestivo intervento della polizia penitenziaria, per lei non c'è stato nulla da fare e i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Da quanto si apprende la morte potrebbe essere riferita a una presunta overdose,  l'ipotesi però potrà essere avvalorata solo dopo gli esami autoptici e i successivi accertamenti tossicologici che verranno eseguiti sul corpo della poveretta. Già martedì potrebbe essere effettuata l'autposia - disposta dal magistrato di turno - ed eseguita dal medico legale Sergio Scalise Pantuso.

Le indagini proseguono nel massimo riserbo, ma da quanto si apprende la donna era uscita dal carcere qualche ora prima usufruendo di un permesso, poi una volta rientrata, avrebbe accusato il malore. Resta da capire - qualora la pista dell'overdose sarà accertata - chi le possa aver venduto la dose killer, se l'abbia consumata fuori o se l'abbia introdotta nel carcere, eludendo in qualche modo i serrati controlli della polizia penitenziaria, anche se nella sua cella non sarebbe stato ritrovato nulla. Per ora - come detto - solo ipotesi, al quale gli inquirenti stanno lavorando per cercare di ricostruire cosa sia accaduto. 

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento