Tragedia a Capanne, detenuta trovata morta nella sua cella: indagini in corso

Presunta overdose, è questa la prima ipotesi, ma solo l'autopsia potrà far luce sulle cause del decesso. La donna era rientrata a Capanne dopo un permesso

Tragedia intorno alle 21.30 di ieri sera, venerdì 4 maggio, a Capanne. Una detenuta di 42 anni, italiana, è stata ritrovata senza vita all'interno della sua cella. Nonostante il tempestivo intervento della polizia penitenziaria, per lei non c'è stato nulla da fare e i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Da quanto si apprende la morte potrebbe essere riferita a una presunta overdose,  l'ipotesi però potrà essere avvalorata solo dopo gli esami autoptici e i successivi accertamenti tossicologici che verranno eseguiti sul corpo della poveretta. Già martedì potrebbe essere effettuata l'autposia - disposta dal magistrato di turno - ed eseguita dal medico legale Sergio Scalise Pantuso.

Le indagini proseguono nel massimo riserbo, ma da quanto si apprende la donna era uscita dal carcere qualche ora prima usufruendo di un permesso, poi una volta rientrata, avrebbe accusato il malore. Resta da capire - qualora la pista dell'overdose sarà accertata - chi le possa aver venduto la dose killer, se l'abbia consumata fuori o se l'abbia introdotta nel carcere, eludendo in qualche modo i serrati controlli della polizia penitenziaria, anche se nella sua cella non sarebbe stato ritrovato nulla. Per ora - come detto - solo ipotesi, al quale gli inquirenti stanno lavorando per cercare di ricostruire cosa sia accaduto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 18 maggio: nessun nuovo caso, aumentano ancora i guariti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento