Droga, risse continuate e violenze: espulso dopo 23 anni di "normale illegalità"

Era stato uno dei primi a fuggire negli anni '90 dall'Albania. Ma in 23 anni di Umbria ha collezionato condanne per traffico e produzione di droga, risse e violenze. Non potrà più rivedere la sua famiglia (residente a Todi) su suolo italiano

Un altro pericoloso criminale che da anni risiedeva regolarmente a Todi è stato rimpatriato dagli Agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretto dal Commissario Capo Claudio Giugliano, in collaborazione con la Compagnia Carabinieri Tuderte.

Si tratta di M. A.  del ’69, albanese, è arrivato in Italia da clandestino nel ’90 , e dopo avere vissuto , con due falsi nomi, nel Nord Italia, nel 2005 si è trasferito a Todi ove ha ottenuto, regolarizzando la sua posizione, un permesso di soggiorno.Da allora ha vissuto con moglie e figli con permesso di soggiorno periodicamente rinnovato.

Lo straniero ha subito molto condanne per traffico e produzione di stupefacenti nel 2007 - 4 anni di reclusione - due denunce per rissa a Todi e da ultimo un altro arresto a Todi nel 2011 sempre per droga. Un curriculum criminale che ha indotto l’Ufficio Immigrazione a proporre alla Prefettura un provvedimento di espulsione per pericolosità sociale .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi, dopo essere stato rintracciato dai Carabinieri a Todi, in Questura si è provveduto alla notifica della revoca del permesso di soggiorno e  del provvedimento di espulsione.Nonostante la forte opposizione del suo avvocato, il Giudice di Pace che ha convalidato l'atto. In serata è stato scortato da due agenti presso l’ Aeroporto di Roma Fiumicino da dove è partito con un volo diretto a Tirana. Nonostante che a Todi viva la sua famiglia non potrà più rientrare in Italia .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento