Terremoto Centro Italia, famiglia umbra muore sotto le macerie: bambine salve per miracolo

Le bambine di 10 e 12 anni sono adesso ricoverate all'ospedale. Nonni e genitori uccisi dal sisma mentre erano in vacanze ad Amatrice

Drammatiche notizie arrivano da uno dei centri più colpiti dal terremoto del Centro Italia che si è scatenato questa notte alle 3.36. Hanno perso la vita tra le maceria Adriano Sargeni, la moglie Artemia, la figlia Gabriella e il genero Mauro Marincioni. La famiglia era originaria di Todi, ma nella tragica notte fra martedì e mercoledì si trovava ad Amatrice, piccolo paese del reatino spazzato via dalla scossa di magnitudo 6.0 che ha colpito anche l'Umbria nel cuore della notte.

La famiglia si era trasferita a Rieti per lavoro, ma spesso tornava nel paese di origine dove si trovano i parenti. Vive per miracolo le due bambine di 10 e 12 anni, ricoverate adesso all'ospedale.

Immediato il cordoglio dei familiari, costretti purtroppo a dare la notizia del dramma tramite social network: "Notizie drammatiche purtroppo zio Adriano zia Artemia la figlia Gabriella e suo marito Mauro sono deceduti a causa del sisma, erano in vacanza ad Amatrice le due bambine solo ora abbiamo saputo che sono ricoverate in ospedale ma non ne conosciamo le reali condizioni di salute. Siamo straziati dal dolore".


 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento