Il grande cuore di Perugia: la lavanderia per aiutare i terremotati è già operativa

E' stata inaugurata ieri pomeriggio in un locale messo a disposizione dalla Parrocchia di Monteluce, nei pressi dell'Hotel Ilgo una lavanderia con 2 lavatrici donate dal Lions club Deruta e una asciugatrice donata dai "giostrai" del luna park di Perugia

E’ stata inaugurata ieri pomeriggio in un locale messo a disposizione dalla Parrocchia di Monteluce, nei pressi dell’Hotel Ilgo una lavanderia con 2 lavatrici donate dal Lions club Deruta e una asciugatrice donata dai “giostrai” del luna park di Perugia, destinate agli ospiti degli hotel perugini, provenienti dalle aree terremotate.

"Una delle esigenze che si era manifestata fin da subito - spiega il Comune in una nota - , infatti, era stata proprio quella di poter lavare e stirare capi di abbigliamento personali, come si fa in tutte le case. Così le associazioni di volontariato –Croce Rossa, Caritas, Agesci, Coordinamento oratori, Proponte- si sono immediatamente attivati per soddisfarla". Il locale di Monteluce, messo a disposizione dalla parrocchia e adiacente all’oratorio, è stato quindi adeguato in termini di impianto, sempre grazie al generoso contributo degli attrazionisti del luna park, per poter accogliere le attrezzature acquistate con i fondi raccolti dalle stesse associazioni.

L’inaugurazione di ieri pomeriggio, a cui in rappresentanza del Comune di Perugia ha partecipato l’assessore Edi Cicchi, è stata anche l’occasione per ringraziare i volontari che fina dall’inizio dell’emergenza non hanno mai fatto mancare il loro supporto alle famiglie ospiti. “La grande solidarietà dimostrata in questa occasione –ha detto l’assessore Cicchi- è stata testimonianza che il tessuto sociale è solido e pronto. Si è creata una rete di relazioni umane che va al di là dell’emergenza, che dà speranza e forza a chi deve ricominciare una vita normale e che, da ottobre, non è mai stato lasciato solo né dalle istituzioni né dai volontari, sempre presenti e attenti e che stanno pensando già ad un altro progetto da proporre agli ospiti”

Un ringraziamento particolare, poi, l’Assessore Cicchi lo ha voluto rivolgere a tutti gli albergatori che ospitano gli sfollati della Valnerina per il grande sforzo che hanno fatto nel riorganizzare la loro capacità di accoglienza e la straordinaria umanità che hanno dimostrato nel venire incontro alle necessità degli ospiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento