Assalto al bancomat e fuga con 62mila euro in contanti, banda a processo

La banda era stata individuata grazie ai filmati di sorveglianza dell’istituto di credito e dagli elementi raccolti dai carabinieri: targhe di mezzi, incrocio di celle telefoniche nei giorni precedenti al furto e poi intercettazioni telefoniche

Assalto al bancomat con al fiamma ossidrica e bottino da 62mila euro, ma la banda viene identificata e finisce sotto processo.

Il quartetto, difeso dagli avvocati Diego Florio e Michele Nasti di Pisa, è sotto processo perché “in concorso tra loro, al fine di trarne profitto, travisati con passamontagna, introducendosi con effrazione dalla finestra con vista su piazza Carlo Marx della filiale del Monte dei Paschi di Siena di Tavernelle, si impossessavano di 62.400 euro, depositati presso lo sportello bancomat, utilizzando una fiamma ossidrica al fine di aprire lo sportello blindato sul retro del bancomat”.

I quattro banditi, il 4 luglio del 2015, avevano sradicato il bancomat da muro per caricarlo in auto e poi allontanarsi. Il colpo era avvenuto nella notte di venerdì e ad accorgersi della rapina un cliente della banca che era andato a ritirare i soldi e al posto del bancomat aveva trovato un buco nel muro.

La banda era stata individuata grazie ai filmati di sorveglianza dell’istituto di credito e dagli elementi raccolti dai carabinieri: targhe di mezzi, incrocio di celle telefoniche nei giorni precedenti al furto e poi intercettazioni telefoniche.
Il giudice ha aperto il dibattimento con l’elenco delle prove e delle testimonianze e poi ha rinviato per l’udienza dell’8 novembre del 2019.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

Torna su
PerugiaToday è in caricamento