Tavernelle, ambulante tenta di truffare anziana: preso grazie al direttore della banca

La donna si era recata in banca per prelevare 2mila euro da versare al commerciante ambulante in cambio di un pacco, acquistato dal figlio ormai deceduto. Il direttore si è insospettito ed ha chiamato i carabinieri che hanno scoperto la truffa

Si è presentato alle 15 di lunedì alla porta di un'anziana a Tavernelle, dicendo di doverle consegnare un pacco destinato al figlio (che era morto nel 2005) e chiedendole in cambio 2.000 euro: ad insospettirsi per l'insolita richiesta è stato il direttore della banca dove l'anziana si era recata per ritirare i soldi. Il bancario ha chiamato i carabinieri che, dopo una serie di pedinamenti, hanno arrestato l'uomo, un venditore ambulante 48enne, per tentativo di truffa.

Allertati dal direttore della banca, i carabinieri sono intervenuti con due pattuglie, una in borghese ed un'altra in uniforme. Quando l'anziana è uscita dalla banca - riferiscono stamani i carabinieri - il 48enne (con diversi precedenti) l'ha invitata a salire in macchina, per poi allontanarsi da solo: è stato bloccato poco dopo dai carabinieri ed arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

Torna su
PerugiaToday è in caricamento