LA PROPOSTA Il Comune ingaggi writer di qualità per colorare la periferia e abbattere il degrado

Utilizzare la "street art" per ridare decoro a vecchie edifici abbandonati, riqualificare aree industriali e urbane e persino le buche. Un patto tra Comune di Perugia e artisti di strada è stato ipotizzato  dai consiglieri Pd Sarah Bistocchi e Tommaso Bori attraverso un ordine del giorno dove si chiede alla giunta di "riconoscere la Street Art come forma di rigenerazione urbana, sia per l’abbellimento di alcuni edifici, sia per risolvere il problema delle buche stradali e della segnaletica orizzontale: ciò consentirebbe tra l’altro di rendere più innovativa e contemporanea la città sull’esempio di quanto avviene altrove (Madrid, Roma, l’India, la Francia)". Al Comune spetterà fare una mappa degli edifici e dei luoghi da riqualificare con pennello e bomboletta spray.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento