Senza motivo distrugge monitor e biglietteria automatica: danni alla stazione di Bastia

E' entrato alla stazione ferroviaria di Bastia, armato di sassi, che ha scagliato distruggendo sia i monitor degli arrivi e partenze che la macchina emettitrice di biglietti. Poi se ne è andato come se nulla fosse lasciando nella ferrovia migliaia di euro di danni a discapito degli utenti onesti che pagano regolarmente il biglietto per avere un servizio dignitoso. 

Dopo la denuncia del fatto da parte del personale addetto, i poliziotti della Sezione di Polizia Ferroviaria di Foligno hanno avviato un’attività d’indagine e, grazie alle immagini della videosorveglianza, hanno indentificato l’autore già noto alle forze dell'ordine. Gli agenti hanno rintracciato il vandalo controllando i treni lungo la tratta Foligno-Perugia.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella rete della Polizia è finito un 30enne, originario del Congo, regolare sul territorio nazionale, con precedenti di polizia e residente nel comprensorio perugino: a suo carico è scattata la denuncia per il reato di danneggiamento aggravato. Proseguono le indagini per verificare se si tratti di un caso isolato o se siano stati presi di mira altri scali ferroviari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento