Devasta la casa della ex, all'arrivo degli agenti si spoglia e minaccia di darsi fuoco: arrestato

Deve rispondere di stalking, violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale, un 33enne di origini tunisine arrestato il 4 luglio dagli agenti della Questura di Perugia

Maltrattamenti e minacce, anche di morte, perché non avrebbe accettato la fine della relazione sentimentale con la sua ex compagna. Deve rispondere di stalking, violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale, un 33enne di origini tunisine arrestato il 4 luglio dagli agenti della Questura di Perugia dopo che lo stesso si era introdotto all’interno dell’abitazione della donna.

Ma è solo l’ultimo, in ordine di tempo, di una serie di comportamenti violenti e di maltrattamenti anche fisici ai danni della ex che il 33enne avrebbe messo in atto fin dalla loro relazione, e che gli è valso l’apertura di un procedimento penale tutt’ora pendente.

Per la procura che ha richiesto la convalida dell’arresto e la misura cautelare del carcere, accolta dal gip, l’uomo all’inizio di luglio sarebbe entrato nell’appartamento della ex fidanzata, inviandole dei video in cui minacciava che avrebbe liberato i cani e spedendole delle foto con ritratti i suoi vestiti a terra. Non prima di aver messo la casa a soqquadro, danneggiandola. 

L’atteggiamento dell’uomo, stando alla ricostruzione accusatoria, non si sarebbe “limitato” a inveire contro casa della ex, ma all’arrivo della polizia – dopo essersi rifiutato di esibire i documenti di riconoscimento – si sarebbe denudato e avrebbe tentato di darsi fuoco, brandendo anche due coltellacci contro gli agenti. E’ stato grazie al loro intervento che il 33enne si è convinto a calmarsi e a consegnarsi disarmato al personale di polizia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, difeso dall’avvocato Cristian Giorni, è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare che ha convalidato – su richiesta della procura – l’arresto. La difesa ha fatto ricorso al Riesame e l’udienza è stata fissata alla prossima settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento