Sfruttano una bimba di due anni e truffano l'uomo che si offre di aiutarli: denunciati

Una truffa consolidata. I carabinieri di Spoleto hanno fermato tre rumeni, due uomini e una donna, che avevano appena consumato una truffa ai danni di uno spoletino. I militari hanno così accertato che l’ignaro cittadino, convinto di aver fatto una buona azione, di fatto, era rimasto vittima di una truffa.

Ecco il trucco, spiegato dai carabinieri di Spoleto: “I tre romeni, servendosi anche di una bambina di 2 anni, avevano finto di rimanere senza benzina e senza denaro per un contrattempo legato al blocco della loro carta di credito e avevano chiesto all’uomo, che si era offerto di aiutarli, della benzina e del contante per poter proseguire il proprio viaggio”.

E ancora: “Impietosito anche dalla presenza della piccola in una giornata calda – spiegano ancora i carabinieri - , lo spoletino aveva accettato dei monili in oro in garanzia del denaro “prestato”. I militari hanno subito accertato che, dopo aver ricevuto la somma di 400 euro, truffatori avevano consegnato all’uomo dei gioielli falsi”. Per i tre stranieri, gravati da precedenti specifici, è scattata la denuncia, mentre il denaro è stato restituito al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento