I clienti ordinano online, pagano, ma non ricevono niente: venditore furbetto smascherato

Peccato che la società risultasse in fase di chiusura per fallimento e gli ordini dei clienti rimanessero così evasi. Smascherato dalla polizia di Spoleto e denunciato

Immagine d'archivio

Ha ingannato i suoi clienti chiedendo un versamento anticipato del prezzo d’acquisto, senza che la merce ordinata arrivasse mai a destinazione. Già perché quello scoperto dai poliziotti del Commissariato di Spoleto, riguarda l’ennesima truffa ai danni di ignari clienti.

Questa volta l’indagato è un incensurato 54enne di Ancona, che attraverso il suo negozio di vendita on line ha adescato i clienti interessati all’acquisto di elementi d’arredo, chiedendo-  a conferma dell’ordine - il versamento anticipato variabile tra i 150 ed i 250 euro, con bonifico su un conto corrente intestato alla società titolare del negozio.

Peccato che la società risultasse in fase di chiusura per fallimento e gli ordini dei clienti rimanessero così evasi, trattenendo la somma ricevuta.  I clienti, non ricevendo la merce ordinata, hanno iniziato a contattare il venditore che tra scuse varie, intanto prendeva tempo per superare così i tre mesi dal fatto e mettersi al riparo da eventuali querele.

Il 50enne è stato però smascherato e denunciato alla Procura della Repubblica di Spoleto. Vistosi scoperto, ha iniziato a risarcire le persone truffate prima del giudizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

Torna su
PerugiaToday è in caricamento