Spoleto, detenuto straniero scarcerato e rimpatriato

Gli agenti dell'ufficio immigrazione di Perugia continuano la loro attivitò volta al rimpatrio degli stranieri clandestini detenuti nelle carceri della Regione Umbria

L’Ufficio Immigrazione della Questura di Perugia continua la sua attività volta al rimpatrio degli stranieri detenuti negli istituti di custodia penitenziaria di Perugia e Spoleto che, all’atto della scarcerazione, non hanno i requisiti per continuare a permanere nel Territorio Nazionale.  

Ieri pomeriggio, un detenuto marocchino dal carcere di Spoleto è stato rimpatriato dalla Frontiera di Roma-Fiumicino. N. M. dell’88 era stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile di Pisa nel 2009 per i reati di rapina e violenza sessuale e da allora era in carcere per la condanna per tale reato.

Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione ieri hanno prelevato lo straniero, che ha finito di scontare la propria pena,  all’uscita del Carcere e lo hanno scortato a Roma Fiumicino ove è stato imbarcato sul volo diretto a Casablanca (Marocco) , dando così esecuzione alla Misura di Sicurezza dell’Espulsione dal Territorio Nazionale, emessa dal Giudice che lo ha condannato.

Non potrà rientrare nella Unione Europea per 10 anni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

  • Umbria Jazz 2020, tutto il programma dell'Arena Santa Giuliana: ecco i big in concerto a Perugia

  • Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

  • Acquasparta, avvistato branco di lupi. Il Comune: "Cittadini, fate attenzione"

  • A Città di Castello apre il ristorante-pizzeria Food Art: mangi e leggi libri e fumetti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento