Ponte Felcino, ladro colpito da un proiettile mortale: la dinamica resta un mistero

Si torna nei luoghi della sparatoria di Ponte Felcino, dove Eduart Kozi, uno dei ladri che ha preso parte all’assalto della tabaccheria in via Messina la notte del 4 ottobre, è stato raggiunto da un proiettile alla testa

Si torna nei luoghi della sparatoria di Ponte Felcino, dove Eduart Kozi, uno dei ladri che ha preso parte all’assalto della tabaccheria in via Messina la notte del 4 ottobre, è stato raggiunto da un proiettile alla testa. Il sopralluogo è stato effettuato da un pool tra investigatori, consulenti balistici e avvocati difensori dei due carabinieri e della guardia giurata iscritti nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di omicidio colposo determinato dall’eccesso colposo di legittima difesa.

I sopralluoghi sono stati effettuati per comprendere dove si trovasse l’auto dei rapinatori rispetto alla tabaccheria e se vi fossero sull’asfalto delle abrasioni prodotte da colpi di rimbalzo; queste ultime tracce non sono però state rinvenute, se non piccoli frammenti di vetro. Il sopralluogo è stato compiuto nell'ambito degli accertamenti tecnici irripetibili disposti dalla procura per cercare di comporre il puzzle e stabilire chi abbia esploso il proiettile che ha colpito la nuca di Kozi. 

I sopralluoghi – a cui hanno partecipato il perito balistico della procura Emilio Galeazzi, il consulente nominato dai familiari di Eduard Kozi - Martino Farneti – e i difensori degli indagati, gli avvocati Nicola Di Mario e Alessandro Vesi, sono continuati in prossimità della vecchia stazione di Ponte Felcino. Ulteriori elementi utili alle indagini saranno  il deposito delle conclusioni dell’anatomopatologo e e la relazione balistica del perito Galeazzi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia lungo la strada: auto vola nella scarpata, muore a 55 anni

  • Cronaca

    Beccato con mezzo chilo di droga alla stazione: "Sono un soldato, mi serve per superare i traumi della guerra"

  • Cronaca

    Molestie sessuali sul bus ad una bimba, autista sotto processo

  • Cronaca

    Orrore in appartamento, 14 cani denutriti, feriti e ammalati: sotto processo l'uomo che li ha abbandonati

I più letti della settimana

  • Licenziata per giusta causa dalla Cucinelli, ma il Tribunale annulla la decisione: "Sia riassunta e 20mila euro di risarcimento"

  • Schianto all'alba a Perugia, auto si ribalta: 22enne in gravissime condizioni, l'amico in codice rosso

  • Nuove aperture a Perugia, maxi supermercato Conad in via Settevalli: 40 nuovi posti di lavoro

  • Papa Francesco nomina il nuovo vescovo ausiliare di Perugia: è monsignor Marco Salvi

  • A Perugia il primo "Cannabis social club" dell'Umbria, il consiglio comunale dice sì

  • Avvocato quasi gratis, liquidata parcella della vergogna: 32,50 euro per una causa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento