Fermato durante un controllo alle scalette del Duomo: in tasca la marijuana pronta per lo spaccio

Già noto alle forze di polizia, in tasca aveva tredici grammi di marijuana già suddivisa in sei involucri pronti per essere venduti. Il 21enne è stato processato per direttissima

Si stava aggirando nei pressi delle scalette del Duomo, in Piazza IV Novembre, con fare "sospetto" e così gli agenti di polizia, nella quotidiana lotta al contrasto dello spaccio nei punti critici della città, lo hanno fermato e perquisito. Il giovane di appena 21 anni e di origini africane, già noto alle forze dell'ordine per droga, aveva con sè sei involucri contenenti marijuana  per un peso complessivo di 13,4 grammi e pronti per essere venduti, due telefoni cellulari e sessanta euro in contanti, e senza poter giustificare la lecita provenienza del danaro. Tratto in arresto, il 21enne è stato processato questa mattina con rito direttissimo al tribunale di Perugia all'esito del quale, il giudice Alberto Avenoso, ha convalidato l'arresto e disposto l'obbligo di firma due volte al giorno. L'indagato è difeso dall'avvocato Giuseppe De Lio del foro di Perugia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento