Con l'eroina e la coca rifornivano i "clienti" di Perugia, duo di pusher condannato

Entrambi hanno scelto il rito abbreviato e sono stati condannati a 4 anni e 3 anni e 8 mesi per spaccio continuato

Immagine d'archivio

Le dosi di eroina, "immesse" sul mercato dello spaccio perugino, arrivavano a un prezzo di 50 euro a dose, cedute anche più volte a settimana ai "clienti".  Per due grammi invece, il prezzo saliva a 120 euro. Sono varie le cessioni di droga (in particolare eroina e cocaina) contestate a due cittadini tunisini, già gravati da precedenti e arrestati dai carabinieri di Perugia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato e questa mattina il gup li ha condannati a 4 anni uno,  e 3 anni e 8 mesi, l'altro. Secondo le indagini che hanno documentato lo spaccio dei due imputati, risalente fino al maggio di quest'anno, in concorso tra loro e in tempi diversi, avrebbero ceduto anche a cadenza giornaliera le dosi di eroina agli acquirenti "fidelizzati". In un'altra occasione, risalente ancora a  maggio 2018, a tre clienti sarebbero stati ceduti sei involucri di droga per un prezzo complessivo di 220 euro. In un altro dei vari episodi contestati, due grammi e mezzo di eroina a un acquirente per un costo di 170 euro. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Cristian Giorni e Vincenzo Bochicchio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

Torna su
PerugiaToday è in caricamento